05 marzo 2010

Stanchezza

Stanchezza fisica. La sera crollo come una pera alle 21. La notte dormo malissimo e pochissimo (stanotte ho sfiorato il minimo storico: 2,15 ore!), arrancando come unn bradipo assonnato fino alle 18, ora in cui esco dal lavoro. Poi via di corsa a recuperare Niccolò e poi a casa, dove mi aspetta la cena dafare, le lavatrici da stendere e ricaricare, le faccende domestiche e altri lavoretti. Poi la palpebra, inevitabilmente, inizia a cedere e quindi addio tutto.
Stanchezza mentale. Mille pensieri, mille cose a cui pensare contemporaneamente e con un solo cervello. Organizzazione di Niccolò e suo recupero. Organizzazione spesa, organizzazione pulizie, organizzazione tutto... e chi organizza me?!?!?
Stanchezza creativa. Dovuta alla prima stanchezza, ma comunque mi fa fatica anche dover tagliare una gugliata, tagliare un filo, contare le crocette. E tutti i miei lavoro sono comodamente appollaiati sulla poltrona di camera.
Avrei bisogno di ferie, ma quelle come dico io: da sola, anche in punta ad un cocuzzolo, con le mie stoffe, il mio ipod e basta. E sì che la stanchezza, forse, mi lascerebbe in pace!

6 commenti:

anna63li ha detto...

.....un "sogno"!
un abbraccio forte
Anna

Mariarita ha detto...

Ti capisco anche io sto attraversando un momento simile.
Arranco...
Baci tesora
Mariarita

Il pollaio di Pat ha detto...

come ti capisco......anche se io ho superato la fase bimbi piccoli però la stanchezza mi colpisce spesso e volentieri con una voglia di rinchiudermi in "tana" come un animale in letargo!!!!
e penso che tutte le donne , a meno che non abbiano tata, governante, e niente lavoro fuori casa, passino queste fasi....(mi ricordo mia madre che ogni tanto diceva che voleva andare a fare la "cura del sonno" in una clinica a noi vicina...)
coraggio, passerà....l'unico consiglio che ti posso dare è quello di fare in modo di dormire meglio (camomilla, bagno caldo,-tieni lontano la radiosveglia dal comodino e dalla tua testa, e al limite delle gocce di tipo naturale come la valeriana), perchè se dormi meglio riesci a recuperare un po'
a presto
pat

Winnie ha detto...

La primavera è fatale per il sonno... Lo fa anche a me... Sarà che dovremmo andare in letargo in inverno come gli scoiattoli e gli orsi e invece dobbiamo lavorare come matti. Eh vabè dai Carlotta, prima o poi invadereremo casa tua, o tu invaderai casa mia e così ci sommergeremo di crocette ;)
Un bacione.

Danila ha detto...

ciao Cocca...ti capisco eccome,l'importante è che cmq passerà ;)
un abbraccio
danayla!

Marina ha detto...

Ti capisco tanto tanto, io mi aiuto con gli integratori altrimenti arrivo a primavera strisciando!
baci